Riapre il cinema Esedra

L’Esedra ha una lunga storia. Nato a metà degli anni ’50 nella sala sottostante la chiesa Gesù Nazareno, voluto e gestito dalla parrocchia stessa. Ospita la programmazione del Cinecircolo cittadino Il Pungolo, nato nel 1967 ad opera di alcuni parrocchiani appassionati cinefili e a tutt’oggi in attività.

Nel 1983, a seguito del tragico incendio al Cinema Statuto, l’Esedra è costretto a chiudere, come tante altre sale cittadine, non potendosi adeguare alle nuove norme di sicurezza. Resta chiuso per 10 anni, fino a quando, nell’ottobre del 1993, grazie al contributo dei parrocchiani, può finalmente tirar sù il sipario, completamente ristrutturato. Dal 1995/1996 iniziano le proiezioni anche nei fine settimana e progressivamente diventa sede di numerosi spettacoli teatrali, concerti e conferenze.

Recentemente nuovamente in discussione la sua chiusura, non avendo a disposizione le risorse per adeguarsi all’era digitale. Ottobre si rivela, ancora una volta, il mese delle rinascita: grazie al finanziamento della Regione Piemonte per le sale che passano alla nuova tecnologia e al contributo dell’Associazione Il Pungolo Due che ritrova la sua originale casa nella sala di via Bagetti 30, l’Esedra riapre. Completamente rinnovata la sala dalle poltroncine verdi, riprende anche la programmazione del Pungolo Due, giunta ormai alla sua 48^ edizione.

L’affezionato pubblico potrà dunque riassaporare il suo ambiente familiare, dove si punta al cinema di qualità, più che non alle nuove uscite, e si mantiene un prezzo sociale di € 5,00. S’inizia così il 24 ottobre con la proiezione di Perez, il pluripremiato film di E. De Angelis con Luca Zingaretti, per passare poi a Blue Jasmine di Wood Allen (programmazione Il Pungolo Due). Dal 27 una mini-rassegna su Torino e il cinema con le proiezioni di Profondo Rosso (27 ottobre), Mimì Metallurgico (3 novembre) e La donna della domenica (10 novembre).

Buona visione a tutti!

avatar

Informazioni marialberti

Graphic designer – libero professionista. Comunicazione d’immagine per aziende, professionisti, artisti e privati

Contenuti correlati:

  1. Nuove limitazioni al traffico

Lascia un commento