Brucia la Transistor e fumo e puzza invadono la città

incendioIeri, 18 marzo, alle 17.35 scoppia l’incendio alla Transistor di via Paolo Veronesi 202: fabbrica di riciclo di materiale elettronico.

I dieci operai che sono al lavoro s’accorgono immediatamente di una fiammata provocata da un corto circuito. Tentano di domarla con estintori e manicotti anti-incendio, ma invano. Per fortuna riescono a lasciare l’edificio prima che l’incendio scoppi e dare l’allarme ai vigili del fuoco. Due di loro hanno inalato il fumo e sono stati trasportati al Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco.

Sei squadre dei Vigili del Fuoco intervengono sul posto e con megafoni avvertono i cittadini di tornare nelle abitazioni e non aprire le finestre.

Verso le 18 una spaventosa nuvola nera oscura il cielo e la puzza arriva in diversi quartieri della città, anche a Pozzo Strada.

L’incendio viene completamente domato solo all’alba di oggi 19 marzo.

L’Arpa fa sapere che non ci sono allarmi ambientali per la popolazione, anche se la puzza avvertita è stata particolarmente fastidiosa.

 

avatar

Informazioni marialberti

Graphic designer – libero professionista. Comunicazione d’immagine per aziende, professionisti, artisti e privati

Lascia un commento